Sbiadire: Parodie contemporane

Ferruccio Mazzanti

Paolo Gamerro, Sbiadire, AUGH! Edizioni, 2017, pp. 70, euro 9,90

Paolo Gamerro, storico autore di Verde Rivista, alla sua seconda opera letteraria (la prima era Milano Horror), ci descrivere le vicende di un sedicente scrittore perdutosi nei meandri dei social networks e della follia contemporanea. In attesa che il suo primo romanzo lo consacri come autore di culto, il giovane e ricco protagonista si logora nell’assistere ai vari rimandi a cui l’editore sottopone il suo glorioso esordio Autodafé X. Gli vengono preferiti rapper, assassini, personaggi televisivi, finte rockstar, mentre il Signor Sinistri, l’editore appunto, continua a rassicurarlo con frasi zen e a chiedergli sempre più soldi con la vaga promessa di un’uscita sempre più vicina. Ma ormai le aspettative che il protagonista ha innescato tra gli amici milanesi e tutte quelle ragazze che vorrebbe portarsi a letto non gli permettono dilazioni ulteriori, aumentando così la pressione psicologica fino a farlo sprofondare in uno stato di depressione schizoide e omicida. Sullo sfondo una Milano 7921060orribile e grottesca, fondata su una struttura reticolare di apparenze e superficialità, provinciale e italiana, inesperta e televisomane, edonista e maschilista. I rapporti sessuali rasentano la violenza carnale fredda e disgustata del video porno, a cui le ragazze si adeguano quasi con squallida sopportazione e tutta la trama ruota intorno al desiderio di successo che Mtv ha proiettato dentro alle nostre coscienze, una sorta di sovranità egotica a cui tutto è permesso.
Lo stile sembra un omaggio a Bret Easton Ellis, un Ellis italiano ma sempre perso nel glam e nello psycho milanese, con una prima persona che soffoca volutamente tutti gli altri personaggi fino a trasformarli in macchiette, dato che il narcisismo contemporaneo inghiotte l’alterità in un imbuto senza fondo. Ma è proprio da questo aspetto che si evince il carattere parodistico della realtà descritta dall’ottimo Gamerro che rende questo romanzo breve un’invettiva tanto simpatica quanto nera.

Articoli recenti

Commenti recenti

Archivi

Categorie

Meta

Ferruccio Mazzanti Written by:

Be First to Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *